Istituto per la Storia della Resistenza e della Società contemporanea in provincia di Reggio Emilia
Calendario Eventi
GENNAIO 2017
LUN MAR MER GIO VEN SAB DOM
26 27 28 29 30 31 1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31 1 2 3 4 5
La nostra rivista

Richiamati...alla memoria!
L'istituto è anche
Social network
Si è appena concluso un fine settimana di grande intensità e valore per Istoreco, con la presentazione iniziative di spessore che arrivano a ridosso del giorno della memoria e della partenza per Berlino di oltre mille studenti delle scuole superiori reggiane grazie ai Viaggi della Memoria Istoreco. Fra sabato 14 e domenica 15 gennaio sono state posate altre quindici pietre d’inciampo a Reggio Emilia, Castelnovo Monti, Cadelbosco Sopra e Guastalla, i piccoli monumenti diffusi in tutta Europa per ricordare le vittime del nazismo nell’ultimo luogo dove hanno vissuto libere. Sabato 14, inoltre, è stata inaugurata in sinagoga la mostra in “I soldati che dissero No. Storie di deportazione a Reggio Emilia dopo l’8 settembre 1943”, dedicata alla storia di quasi 8mila reggiani che dopo l’armistizio dissero No al nazismo e a Mussolini, pagando il rifiuto con la deportazione in Germania.
Anche nel 2017 Istoreco organizza due edizioni dei Sentieri Partigiani. Ad entrambi gli eventi potranno partecipare un massimo di 100 persone.
L'iscrizione ai Sentieri Partigiani in settembre 2017 inizia mercoledì 18 gennaio 2017 alle ore 9.00.
Storie di militari, di soldati che dopo l’armistizio dissero No al nazismo e a Mussolini, pagando il rifiuto con la deportazione in Germania. Con la prigionia e, spesso, con la morte. Sono quelle raccontate nella nuova mostra organizzata da Istoreco assieme al Centro di documentazione per il lavoro forzato nazista di Berlino – Schoneweide e visitabile fino al 5 febbraio 2017. Possibilità di visite guidate per le scuole.
martedì 03 gennaio 2017
Proiezione film "Austerlitz"
Una giornata tipo tra i visitatori del museo di Sachsenhausen, allestito all’interno di un campo di concentramento, in cui le uniche voci che ascoltiamo appartengono alle guide turistiche che spiegano le torture inflitte nel campo dalle SS e dalla Gestapo.
Il 26 gennaio Nico Guidetti (Istoreco) e il regista converseranno dopo la proiezione presso il cinema Rosebud di Reggio Emilia.
La prima edizione del libro risale all’ottobre 1944 e costituisce anche la prima testimonianza diretta su un campo di concentramento dell’Italia monarchico fascista. Ma chi era realmente Maria Eisenstein?
Presentazione della nuova edizione con Spartaco Capogreco (Università degli Studi della Calabria) autore del saggio introduttivo.

Venerdì 27 gennaio Giorno della Memoria
ore 18.00 c/o Istoreco Biblioteca Ettore Borghi, Via Dante 11, Reggio Emilia
in collaborazione con Pollicino Gnus
Il Novecento ha lasciato in Germania le sue tracce più avvincenti: qui si trovano le cicatrici del passato e le evidenze dei suoi esiti. E Berlino è il caso più eclatante non solo come punto nevralgico delle pagine decisive della storia europea, ma anche come luogo del divenire storico del pensiero politico e di ogni tensione. Luoghi che negli anni bui dei fascismi europei hanno gravitato e poi sofferto l’occupazione nazista e le deportazioni, valendo oggi come documenti di memoria e centri di ricerca. Iscrizioni entro il 6 gennaio 2017. Accompagnatore Istoreco Massimo Storchi.
E' uscito il fascicolo n.122/2016 di RS-Ricerche Storiche, la rivista di Istoreco. Al volume è abbinato al prezzo di 20 euro il dvd "Nessuno mi troverà", il docu-film sul fisico Ettore Majorana scomparso nel marzo 1938 e recentemente presentato alla biblioteca Istoreco alla presenza del regista. Il nuovo numero di RS ospita un'intervista al regista Egidio Eronico curata da Salvatore Trapani.
Il video realizzato internamente dal Servizio informazione e comunicazione istituzionale dell’Assemblea legislativa dell'Emilia Romagna è frutto di una collaborazione con l’Istoreco di Reggio Emilia e si avvale dei contributi dell’Istituto per la storia e le memorie del ‘900 Parri Emilia-Romagna e degli Istituti storici della Resistenza e dell’età contemporanea di Ravenna e di Piacenza oltre che dell’Anpi di San Lazzaro (Bologna).
È aperta al pubblico la nuova biblioteca storica di Istoreco, dedicata a un grande nome della cultura locale, Ettore Borghi, amministratore, filosofo, insegnante. La nuova sede della biblioteca si trova nei chiostri di San Domenico in via Dante 1, negli ex Stalloni, e può contare su 25mila documenti sulla storia del ‘900 reggiano e non solo. È stata inaugurata nel pomeriggio di sabato 29 ottobre in un'affollatissima cerimonia, con oltre cento partecipanti.

L'Assemblea legislativa dell'Emilia-Romagna ha stipulato una convenzione con gli Istituti storici dell'Emilia Romagna per favorire la diffusione nelle scuole di ogni ordine e grado dei viaggi della memoria progettati sulla storia della seconda guerra mondiale con particolare riferimento alla deportazione. Per accedere ai finanziamenti gli istituti, le scuole e le associazioni che intendono partecipare dovranno presentare un progetto all'Istituto di riferimento sul proprio territorio provinciale.

Quest'anno le proposte didattiche di Istoreco "Prendi il Tempo" sono presentate all'interno del volume a cura del Comune di Reggio Emilia "+d1 Reggio Emilia. Cultura per la Scuola 2016 -17". Giunto alla settima edizione, il volume raccoglie e presenta l’offerta culturale rivolta alle scuole cittadine per l’anno scolastico 2016-2017, integrata in un’unica piattaforma di opportunità educative. Scarica il PDF!

E' possibile devolvere il 5x1000 all'Istituto: qui tutte le istruzioni utili.

In occasione del Settantesimo Anniversario della Resistenza e della Seconda Guerra Mondiale, gli Istituti Storici dell'Emilia Romagna hanno realizzato una collana di app, applicazioni informatiche multimediali scaricabili su differenti supporti (smartphone, tablet, pc), contenenti percorsi dei nove capoluoghi di provincia su tematiche che hanno riguardato ciascuna città. La Resistenza, con i luoghi simbolo dell'attività partigiana e La Repressione - i sacrari dei caduti per mano nazifascista. E ancora La Vita Quotidiana, i bombardamenti con la distruzione delle costruzioni civili e artistiche e la costrizione dentro i rifugi antiaerei. Infine le Persecuzioni, perpetrate nei confronti delle minoranze e delle comunità ebraiche.

Gli uffici sono aperti dal lunedì al venerdì mattina dalle 08.30 alle 13.00;
martedì e giovedì anche il pomeriggio dalle 15.00 alle 18.00.

Istoreco è in via Dante, 11 - 42121 Reggio Emilia
Tel. : 0522 437327 - 442333 - Fax. : 0522 442668 - Email: staff@istoreco.re.it
C.F. 80011330356

A cura della redazione web di Istoreco

Istoreco - Sito web dell'Istituto per la Storia della Resistenza e della società contemporanea
Copyright by Istoreco